Home / Novità e approfondimenti / Il ranking nei racing games farà chiudere gli organizzatori di campionati?
ranking

Il ranking nei racing games farà chiudere gli organizzatori di campionati?

Oggi gli utenti sono sempre più portati a vivere intensamente ogni esperienza di guida durante le varie sessioni di simulazione online, al punto tale che l’intelligenza artificiale è ormai considerata poco stimolante e facile da affrontare. Avere a che fare con avversari interamente gestiti da un computer infatti, significa avere vita facile perché spesso è semplice prevedere quali mosse o scelte adotterà la monoposto che ci precede, e riuscire ad avere la meglio è per questo motivo abbastanza elementare. Un motivo in più per scegliere di dedicarsi totalmente alla parte multiplayer è il ranking che ultimamente è sempre più presente nei titoli recenti o di prossima uscita. Vedi ad esempio Assetto Corsa Competizione.

Il ranking sarà il futuro del multiplayer?

Ecco il motivo per il quale i giocatori preferiscono sfidarsi a vicenda in avvincenti sessioni mutiplayer online, grazie ad esempio a titoli di racing quali Assetto Corsa ed rFactor, laddove è possibile vi siano anche più di 30 utenti reali a partecipare contemporaneamente, ciascuno con il proprio carico di spericolatezza e voglia di vincere. Proprio il senso di spericolatezza però, è quello che il più delle volte porta gli utenti dei server pubblici a compiere delle manovre azzardate che possono portare a collisioni in grado di interrompere o compromettere la gara di altri utenti. Riuscire ad alzare il piede dall’acceleratore, e desistere dall’effettuare un sorpasso per ritentare più in là nel corso della gara (se non nello stesso giro) è però un qualcosa che non tutti sono disposti a fare.

Ciò comporta inevitabilmente il prendere dei rischi inutili che spessissimo portano a carambole in grado di coinvolgere diversi veicoli, che finiscono inevitabilmente sull’influire sull’esito della competizione la quale a questo punto può definirsi alterata nel risultato e frutto del cattivo comportamento alla guida di determinati utenti. Proprio per questo motivo, ovvero il desiderio di gareggiare in una competizione nella quale non vi siano piloti scellerati e collisioni continue a rovinare il gioco, sono davvero tanti gli utenti che hanno preferito spostarsi verso quei portali esterni che organizzano gare e campionati per gli stessi simulatori sopracitati.

Qui i giocatori hanno riposto le proprie speranze di poter partecipare ad un gioco più “pulito” da parte degli altri utenti, e quindi ulteriormente in grado di regalare un’esperienza di guida realistica ed avvincente. Percepita questa necessità da parte dei giocatori, e verificata la preoccupante “migrazione” di utenti verso portali esterni in cui poter vivere un’esperienza migliore, gli sviluppatori stanno ultimamente implementando un ranking per ogni pilota, ovvero una feature che va a registrare a 360 gradi le prestazioni di ciascun giocatore andando a creare a tutti gli effetti una classifica dei più bravi ed abili alla guida, così da affiancare tra loro piloti dello stesso livello allo scopo di dare vita a competizioni molto equilibrate e soprattutto d’alto profilo, con la certezza di non assistere al solito spettacolo fatto di collisioni e scontri gratuiti tra le vetture.

Ciò che mi chiedo è se, a seguito di tale importante implementazione, i portali esterni che organizzano campionati siano destinati a chiudere i battenti. A mio parere ciò non avverrà, sebbene è da mettere in conto un notevole calo di iscrizioni nei mesi a seguire. Ad ogni modo, gli utenti che continueranno ad iscriversi e a partecipare a gare e campionati sui portali esterni saranno, secondo me, esclusivamente coloro che gareggiano solitamente ad altissimi livelli, per cui se da un lato diminuiranno le iscrizioni, dall’altro aumenterà la qualità delle competizioni. Voi come la pensate?

About Dario

Dario De Vita, 26 anni, appassionato di simracing e tutto quello che riguarda il mondo dell'automobile in generale. Utilizzo i simulatori di guida fin dalla più tenera età, iniziando con GP4, passando per il primo rFactor per arrivare all'ultimo uscito Assetto Corsa, con il quale ogni anno partecipo ai più importanti campionati nazionali, anche internazionali, organizzati da portali esterni, ottenendo spesso dei buoni risultati. Sempre informato sulle ultime novità del mondo simracing. Scrivo articoli di approfondimento su diversi simulatori di guida cercando sempre di essere obbiettivo e mai di parte.

Check Also

Assetto Corsa Competizione

Assetto Corsa Competizione è realtà! Unreal Engine 4, Blancpain e molto altro

Tutto ebbe inizio da quel 29 Dicembre 2017 quando la Kunos Simulazioni fece gli auguri …