Home / Novità e approfondimenti / Quanto incide il setup sulle prestazioni di guida?
setup

Quanto incide il setup sulle prestazioni di guida?

L’argomento riguardante il setup della vettura si ripropone molto spesso sui forum e sui gruppi Facebook, a volte oltrepassando la soglia del ridicolo come ad esempio quando si leggono affermazioni del tipo “senza setup non vai da nessuna parte”, “quelli che vincono sempre, vincono grazie al setup”.

E’ questione di setup o di talento?

Di solito, chi pensa che il setup conti più di qualsiasi altra cosa è colui che magari ha provato per la prima volta un simulatore di guida, dove occorre avere un minimo di preparazione in più rispetto ad un classico racing game, o colui che magari prima d’ora non aveva fatto neanche una gara online con giocatori reali ma che ha confrontato le sue prestazioni solamente contro l’intelligenza artificiale, la quale per ovvi motivi non potrà mai comportarsi come un essere umano e prendere determinate decisioni, soprattutto in difesa, momento in cui secondo il mio parere la IA soffrirebbe di più, o più semplicemente colui che non riesce a stare in pista.

Inoltre, la maggior parte dei giocatori, ovvero quelli che vengono definiti casual gamer, non sanno dove mettere mano nelle varie sezioni dedicate al setup della vettura (sospensioni, molle, convergenza, compressione, estensione, ecc) e questo li porta a pensare una volta di più come un buon setup possa fare la differenza in pista tra chi se ne intende e chi no.

La verità è che esistono giocatori forti, giocatori mediocri e giocatori incapaci, proprio come nella realtà. In Formula 1 ad esempio non tutti hanno il talento di Lewis Hamilton o di Sebastian Vettel. Quindi, chi non riesce a stare al passo con i migliori non deve dare la colpa al setup, ma deve prendere in considerazione il fatto che forse appartiene alla lista dei giocatori mediocri.

E’ anche vero però che il setup in certe situazioni può fare la differenza, ma solamente in quelle gare di una certa durata e dove sono presenti soltanto giocatori di un certo livello, diciamo quelli di fascia alta come lo sono Paolo Muià, Enzo Bonito e David Greco, tanto per citarne alcuni. Se mettessimo uno di questi 3 a gareggiare nei server pubblici, vincerebbe tutte le gare con una facilità estrema e con il settaggio di default pre-impostato dal gioco. Discorso diverso è invece se in una gara fossero presenti più talenti che hanno più o meno le stesse prestazioni, con la differenza che uno di questi sa settare la vettura mentre gli altri no, vincerebbe colui che è stato in grado di intervenire al meglio sul setup.

Voi in quale categoria di giocatori vi sentite di appartenere? Vi considerate un simdriver esperto? 🙂

 

About Dario

Dario De Vita, 26 anni, appassionato di simracing e tutto quello che riguarda il mondo dell'automobile in generale. Utilizzo i simulatori di guida fin dalla più tenera età, iniziando con GP4, passando per il primo rFactor per arrivare all'ultimo uscito Assetto Corsa, con il quale ogni anno partecipo ai più importanti campionati nazionali, anche internazionali, organizzati da portali esterni, ottenendo spesso dei buoni risultati. Sempre informato sulle ultime novità del mondo simracing. Scrivo articoli di approfondimento su diversi simulatori di guida cercando sempre di essere obbiettivo e mai di parte.

Check Also

Competizione

Competizione avrà solamente le vetture GT3

Dopo l’annuncio ufficiale di Assetto Corsa Competizione avvenuto nella giornata di ieri, sono stati ovviamente …